Cerca

Vatican News
Papa Francesco e il cardinale Daniel Nicholas DiNardo Papa Francesco e il cardinale Daniel Nicholas DiNardo   (ANSA)

Il cardinale Di Nardo, presidente dei vescovi Usa, ricoverato per un lieve ictus

Il porporato è stato ricoverato a Houston, in Taxas, per un ictus ma già parla con i suoi collaboratori e il personale sanitario. Previsto il trasferimento in un’altra struttura per la riabilitazione

Marco Guerra – Città del Vaticano

Il cardinale Daniel Nicholas Di Nardo, arcivescovo di Galveston-Houston e Presidente della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti (USCCB), è stato ricoverato venerdì sera in un ospedale di Houston dopo aver avvertito i sintomi di ciò che le analisi hanno evidenziato poi essere un ictus di lieve entità. Una nota della arcidiocesi, guidata dal porporato, ne dà notizia spiegando anche che il cardinale ora sta riposando dopo aver dialogato con collaboratori, medici e infermieri. 

Il desiderio di tornare al lavoro

"Con così tanto da fare, non vedo l'ora di tornare al lavoro il più presto possibile", ha detto il cardinale di Di Nardo, riporta la nota, esprimendo la propria gratitudine per la preziosa ricevuta dal personale dell'ospedale e per le preghiere continue che stanno accompagnando la sua guarigione.  Secondo le previsioni fatte dai medici il cardinale rimarrà ricoverato in ospedale per alcuni giorni di test e di osservazione, cui seguirà il trasferimento in un'altra struttura per la riabilitazione. 

A novembre scade il mandato alla Conferenza Episcopale

Il cardinale Di Nardo, 69 anni, è stato eletto Presidente della Conferenza Episcopale degli Stati Uniti nel novembre del 2016, per un mandato triennale che scadrà il prossimo novembre. L'arcivescovo Jose Gomez di Los Angeles, che attualmente è vicepresidente della Conferenza, si assumerà, secondo lo statuto dell'USCCB, la responsabilità delle necessità quotidiane dell'USCCB, durante la convalescenza di Di Nardo.

17 marzo 2019, 10:42