Cerca

Vatican News

Macedonia: card. Sandri inaugura Eparchia di Stumica-Skopje

Il card. Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, ha presieduto ieri la Solenne Divina Liturgia inaugurale dell'Eparchia dell'Assunzione della Beata Vergine Maria in Strumica-Skopje, presso la cattedrale bizantina di Strumica

Papa Francesco lo scorso 31 maggio aveva elevato l'ex Esarcato per i fedeli bizantini nell'ex Repubblica jugoslava di Macedonia nell'attuale Eparchia, nominando come primo vescovo il precedente Esarca mons. Kiro Stojanov: il presule ha pertanto voluto che fosse il Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali, che ha concorso insieme alla Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato alla presentazione del provvedimento all'Augusta Approvazione, a presiedere la cerimonia di intronizzazione, che si è realizzata ieri mattina con grande partecipazione di fedeli, sacerdoti e presuli. Sono infatti giunti arcivescovi e vescovi orientali e latini dalla Bulgaria, dalla Grecia, dal Montenegro, dalla Serbia, dalla Croazia, dall'Ungheria, dalla Francia, dall'Ucraina, insieme a sacerdoti e messaggi giunti da molte altre nazioni.

Il card. Sandri ha ascoltato le sofferenze dei fedeli a causa delle persecuzioni

Il Prefetto del Dicastero Orientale era giunto tramite Sofia - dove ha incontrato il nunzio Apostolico in Bulgaria e Macedonia, mons. Anselmo Guido Pecorari - accompagnato dal segretario della rappresentanza pontificia mons. Paul Butnaru; accolto da mons. Stojanov, nel pomeriggio di sabato 1 dicembre ha potuto visitare tre parrocchie tra i villaggi e la stessa città di Strumica, incontrando i fedeli commossi insieme ai loro parroci, dialogando brevemente con loro, ed ascoltando la storia fiera nella fede ma molto sofferente per il passato, sia dopo l'Unione di Kukus del 1859, come pure alla persecuzione anti-slava che oltre a mietere migliaia di vite negli anni successivi, costrinse i loro antenati a varcare le montagne e trovare rifugio in quella che ora è la ex-Repubblica jugoslava di Macedonia. Persone semplici, impegnate nel lavoro, nella vita di famiglia, nell'agricoltura, nell'incontro con le vicine comunità zingare, i credenti nell'Islam e i fratelli delle due diverse comunità ortodosse presenti nel Paese. Prima di cena, presso la cattedrale, è stato tenuto un atto accademico intercalato da canti del coro, sulla storia dell'Eparchia e le sfide verso il futuro.

Consegnata a mons. Stojanov la medaglia d'argento del Pontificato di Papa Francesco

Nella prima mattinata di ieri, il card. Sandri, il vescovo eparchiale e i presuli, hanno dato inizio alla Divina Liturgia Pontificale, all'inizio della quale è stata data lettura delle Bolle di Erezione dell'Eparchia e della nomina del primo vescovo, il quale è stato poi intronizzato dal porporato sulla Cattedra. Al termine della celebrazione, il card. Sandri ha consegnato al vescovo Stojanov la medaglia d'argento del Pontificato di Papa Francesco, impartendo a tutti a nome del Santo Padre la benedizione apostolica, ricevendo dai fedeli il ringraziamento e l'auspicio di poter abbracciare nel prossimo futuro lo stesso Pontefice. (A cura della Congregazione delle Chiese Orientali)

 

03 dicembre 2018, 10:01