Versione Beta

Cerca

Vatican News
Papa Francesco riceve in visita ad limina i vescovi albanesi Papa Francesco riceve in visita ad limina i vescovi albanesi 

Vescovi Albania: Plenaria su giovani e giustizia sociale

“Una Chiesa madre attenta ai suoi figli, tanto da rimboccare le maniche per scoprire nuovi sentieri”. Questo il centro del comunicato finale al termine della 53ª Assemblea ordinaria della Conferenza episcopale albanese (Kish), tenutasi a Tirana dal 29 al 31 ottobre

Grande l’interesse sulle conclusioni del recente Sinodo dei vescovi sui giovani a Roma. L’assemblea - riferisce l'Agenzia Sir - ha ascoltato la relazione del padre sinodale mons. Ottavio Vitale che ha presentato il fulcro di quanto è emerso al Sinodo: la necessità di accompagnare i giovani di oggi perché siano “protagonisti della missione della Chiesa, per un incontro vitale con Cristo, per testimoniarlo tanto da toccare i cuori”. Fra i temi sottolineati: “il bisogno di accompagnamento dei giovani attraverso il servizio e la preghiera; l’impegno educativo, in cui tutti, nessuno escluso, sono coinvolti; l’emigrazione, come un arricchimento per le comunità e per la società”; i vari abusi con “l’impegno deciso per misure rigorose sulla prevenzione, che impediscano il loro ripetersi”; la giustizia sociale e il ruolo della Chiesa, come sprone per i giovani “alla partecipazione e all’impegno nelle battaglie sociali, nella loro passione per l’arte, per la musica e lo sport”. Inoltre, una Chiesa “che cerca modi più adatti per la trasmissione del proprio punto di vista sul corpo e sull’amore umano”, proponendo ai giovani “un’antropologia di amore e di sessualità che porta ai valori della castità e della purezza”.

Presentato il nuovo sito dei vescovi albkatolik.al.

Anche questa volta i membri della Conferenza episcopale albanese sono stati affiancati nella loro riflessione da alcuni invitati in Assemblea. “Tra questi vorremmo ricordare innanzitutto il direttore di Radio Maria albanese, don Prek Lazri, con il quale i pastori hanno condiviso il progresso della radio valorizzandola come mezzo utilissimo e indispensabile nell’evangelizzazione e vedendo la possibilità dell’arricchimento attraverso nuovi programmi che mirano a coinvolgere età e stati sociali diversi”. Mons. Meta, presidente della commissione Cultura e comunicazione sociale, ha informato i presenti del nuovo sito web della Conferenza: albkatolik.al. Nel sito è previsto uno spazio per ogni diocesi per la presentazione delle varie attività proposte.

Discusso lo stato santuario “Madonna del buon consiglio”

Un altro invitato in Assemblea è stato don Vlash Palaj, parroco della cattedrale e al contempo rettore del santuario “Madonna del buon consiglio” a Scutari, santuario che dipende in modo diretto dal Kish. “Ha colto l’occasione per parlare dell’importanza e del grande ruolo religioso, spirituale e storico che tale santuario rappresenta per e nella vita dei fedeli. Inoltre ha esposto l’attuale situazione di degrado strutturale dell’edificio del santuario. Da parte loro, i vescovi “hanno preso in considerazione tale situazione affidandola ad un gruppo di lavoro apposito”.

All'esame dell'Assemblea anche l’aggiornamento dello statuto della Conferenza episcopale

È seguito un aggiornamento dello statuto della Conferenza episcopale relativo alla durata della nomina dei parroci e alla possibilità che il segretario generale del Kish non sia necessariamente un vescovo. Si è quindi discusso della “Missione volante” (metodo utilizzato dai gesuiti nelle zone montagnose dell’Albania del nord, 1880-1932), delle commissioni della stessa Conferenza episcopale e di migrazioni. (Agenzia Sir)

 

05 novembre 2018, 07:49