Cerca

Vatican News
Udienza ai Membri del Sinodo Greco-Melkita-foto d'archivio Udienza ai Membri del Sinodo Greco-Melkita-foto d'archivio 

Chiese orientali. Mons. Georges Bacouni trasferito da Akka a Beirut

L’arcivescovo greco-melkita Georges Bacouni trasferito dalla sede di Akka (Israele) a quella di Beirut (Libano)

Sua Beatitudine Youssef Absi, Patriarca di Antiochia dei Greco-Melkiti, col consenso del Sinodo dei Vescovi della Chiesa Greco-Melkita e informando la Sede Apostolica, ha trasferito Sua Eccellenza Reverendissima monsignor Georges Bacouni dalla Sede di Akka, (Israele), a quella di Bairut e Jbeil, (Libano). Ne dà notizia la Sala Stampa vaticana.

S.E. Mons. Georges Bacouni è nato il 16 maggio 1962 ad Ain el-Roummaneh (Beirut) ed ha conseguito nel 1985 la laurea in scienze finanziarie all’Università di Stato Libanese. Entrato in Seminario nel 1990, ha compiuto gli studi filosofici e teologici presso l’Istituto S. Paolo ad Harissa-Libano. Ordinato sacerdote nel 1995 per l’Arcieparchia di Bairut e Jbeil dei Greco-Melkiti, ha svolto il ministero sacerdotale dal 1995 al 2004 a Bikfayya ed a Sant’Anna di Raboué; quindi è stato parroco a Safra-Jbeil, nonché coordinatore della pastorale giovanile per la medesima Arcieparchia e Direttore della pastorale giovanile universitaria per le facoltà di Architettura e Medicina all’Università Libanese. Il 22 giugno 2005 è stato eletto Arcivescovo di Tiro dei Greco-Melkiti (Libano) e il 21 ottobre successivo è stata pubblicata la notizia della concessione dell’Assenso Pontificio alla elezione canonicamente fatta. Ha ricevuto la chirotonia episcopale il 27 novembre 2005. Il Sinodo dei Vescovi della Chiesa Greco-Melkita, nel giugno 2014, lo ha trasferito alla Sede arcieparchiale di Akka dei Greco-Melkiti (Israele). Il medesimo Sinodo, riunitosi dal 5 al 9 novembre scorso a Raboueh (Libano), lo ha trasferito alla Sede arcieparchiale e metropolitana di Bairut e Jbeil dei Greco-Melkiti (Libano).

24 novembre 2018, 12:21