Versione Beta

Cerca

Vatican News
Statua della Madonna di Fatima in processione - Portogallo Statua della Madonna di Fatima in processione - Portogallo  (ANSA)

Concluso il 78° Pellegrinaggio internazionale a Fatima

Il Pellegrinaggio internazionale d’agosto al Santuario mariano quest'anno coincide con l’apertura della 46.ma Settimana del Migrante e del Rifugiato

Dedicato ai migranti e ai rifugiati, si è concluso oggi il Pellegrinaggio internazionale d'agosto al Santuario di Fatima. "Non possiamo stare zitti" aveva dichiarato durante la conferenza stampa di presentazione, il cardinale Antonio Marto, vescovo di Leiria-Fátima, facendo riferimento al dramma umanitario dei molti rifugiati provenienti soprattutto dal nord Africa: "Le potenze occidentali sostengono regimi fantoccio che non sono in grado di difendere i diritti di queste persone e distruggono la vita di milioni di poveri costretti a lasciare il loro Paese per non morire di fame, di miseria, o vittime della guerra."

Una lunga tradizione

E' dal 13 agosto del 1940 che ogni anno i pellegrini e gli agricoltori portoghesi e stranieri donano il grano per produrre le ostie di tutte le celebrazioni che si svolgono in questo luogo dove la Vergine decise di apparire ai tre piccoli pastori. Secondo i dati forniti dallo stesso Santuario, nel 2017 sono stati donati 8.215 chili di grano e 530 chili di farina con cui sono state fatte 37.700 ostie, una parte del grano viene anche donato alle associazioni che lavorano con i più bisognosi.

Sei milioni di presenze

Come dichiarato ai giornalisti da padre Carlos Cabecinhas, rettore del Santuario, le statistiche sul numero dei pellegrini che arrivano a Fatima sono sempre molto alte. Senza considerare il periodo tra 2016 e il 2017 che è coinciso con le celebrazioni del Centenario delle Apparizioni, e in cui i numeri sono raddoppiati, si calcola una media di circa 6 milioni di presenze l'anno.

Fatima pellegrina alla GMG 2019

Idealmente, il pellegrinaggio continua con l'immagine della Madonna di Fatima che raggiungerà Panama per seguire gli eventi della Giornata Mondiale della Gioventù prevista a gennaio del 2019. "Questo è un evento ecclesiale di prima importanza - ha affermato Cabecinhas - perché i giovani sono al centro delle preoccupazioni pastorali della Chiesa e del magistero di Papa Francesco che ha voluto scegliere un tema mariano per questo cammino di preparazione: 'Ecco la serva del Signore; avvenga per me secondo la tua Parola'.

13 agosto 2018, 14:52