Versione Beta

Cerca

Vatican News
"Per mille strade" "Per mille strade" 

“Per mille strade” a Roma: giovani in pellegrinaggio in vista del Sinodo

Il 3 agosto migliaia di giovani da tutte le regioni d’Italia intraprenderanno il pellegrinaggio “Per mille strade”, che si concluderà l’11 e 12 agosto a Roma per l’evento “Siamo qui”. Le due iniziative sono state organizzate dalla Conferenza Episcopale Italiana in preparazione al Sinodo dei giovani di ottobre

Tiziana Campisi – Città del Vaticano

Arriveranno da tutta l’Italia per incontrare Papa Francesco, percorreranno itinerari diversi ma giungeranno a Roma con lo stesso timbro “Per mille strade”, il pellegrinaggio che il 3 agosto partirà da tutte le regioni coinvolgendo migliaia di giovani e che culminerà l’11 e 12 agosto con la due giorni “Siamo qui”. L’iniziativa, a due mesi dal Sinodo dei giovani, è del Servizio Nazionale per Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana.

In cammino da pellegrini con le "credenziali" e un kit

Da tutta la penisola un grande cammino condurrà i giovani verso Roma, e seguendo l’antica tradizione sviluppata sui percorsi storicamente più attestati, molte diocesi hanno preparato la “credenziale” per il proprio pellegrinaggio, un foglio dove verrà timbrato il passaggio alle varie tappe del percorso. Per sostenere i pellegrini fino a Roma è stato pensato un kit con una croce che riproduce il volto di Gesù dipinto da Kees de Kort, un braccialetto rosario, un diario, un libretto con il brano "Maestro dove abiti" di Giovanni e un testo inedito di Erri de Luca, un piccolo telo di lino che riproduce la Sindone, un cappello, una lampada per la notte, una bisaccia, una borraccia e un porta badge con la cartina di Roma con i luoghi di “Siamo qui”.

"Siamo qui", le giornate a Roma

Tutti i giovani si ritroveranno l’11 agosto al Circo Massimo per prendere parte alla veglia con Papa Francesco. Il pomeriggio comincerà alle 16.30 con la musica e la testimonianza dei The Sun, la rock band italiana che, formatasi nel 1997, dal 2008 ha dato una svolta alla sua musica componendo in italiano, producendo testi sui valori del cristianesimo e sostenendo svariate realtà solidali. Successivamente è previsto l’arrivo del Papa, poi la veglia di preghiera e la “Notte bianca”: fino alle 4 del mattino, porte aperte in alcune chiese sul percorso Circo Massimo-San Pietro per la preghiera personale e comunitaria, le confessioni e l’animazione di associazioni, diocesi e movimenti, per fermarsi a riflettere partendo da testimonianze, performance, incontri tematici. Domenica 12 agosto alle 9.30, infine, è in programma la Messa a piazza San Pietro.

14 luglio 2018, 18:16