Cerca

Vatican News
Archivio Archivio 

Il Canada celebra i 200 anni dell’evangelizzazione dell’Ovest e del Nord del Paese

Sono trascorsi 200 anni dall’arrivo di padre Norbert Provencher e dei suoi compagni missionari nell’attuale arcidiocesi di Saint-Boniface. L’intervista con l’Inviato speciale del Papa per l’occasione

Barbara Castelli – Città del Vaticano

“Zelo apostolico, audacia e coraggio”: “la Chiesa ha ancora oggi bisogno di uomini e donne capaci di una tale fede”, “radicati in Cristo” e desiderosi “di diffondere la gioia del Vangelo a quanti ancora non hanno conosciuto l’amore del Signore”. Con queste parole il cardinale Gérald Cyprien Lacroix, arcivescovo di Québec, commenta le celebrazioni per il 200.esimo anniversario dell’evangelizzazione dell’Ovest e del Nord del Canada. Nell’intervista realizzata da Timothée Dhellemmes, l'Inviato speciale di Papa Francesco ricorda che in Canada “il clima non è sempre propizio per i valori cristiani”, ma che i “pastori continuano a difendere quanto hanno ricevuto in eredità”.

L’audacia missionaria di padre Provencher

Le terre a ovest e a nord del Canada sono state contagiate dall’amore di Cristo grazie alla missione instancabile di padre Joseph-Norbert Provencher e dei suoi compagni missionari, inviati nel 1818 dall’allora vescovo del Québec, mons. Joseph-Octave Plessis, con lo scopo di pacificare e strutturare la colonia della Rivière-Rouge. Il loro operato ebbe un tale esito positivo che il territorio ecclesiastico di Saint-Boniface divenne dapprima diocesi e poi arcidiocesi, sotto la guida dello stesso mons. Joseph-Norbert Provencher. “Maggiore sarà la nostra comunione in Cristo”, insite l’Inviato speciale del Papa, maggiore “sarà il nostro essere radicati nel Vangelo”, tanto più saremo “veri evangelizzatori”, come quanti ci hanno preceduto. “Il Vangelo rende liberi”, conclude, “ci permette di riconoscerci come fratelli e sorelle”. “Questo è il senso dell’evangelizzazione”: “non fare proseliti, ma testimoniare” e favorire così “quell’incontro capace di cambiare la vita, l’incontro con Cristo”.

15 luglio 2018, 16:39