Versione Beta

Cerca

Vatican News
Archivio Archivio  (AFP or licensors)

Istituito gruppo consultivo in Australia contro abuso su minori

La Conferenza episcopale australiana e la Conferenza dei religiosi creano un gruppo per monitorare la risposta della Chiesa cattolica allo scandalo degli abusi sessuali

La Chiesa in Australia si mobilita contro gli abusi sessuali su minori. Secondo quanto riferisce l’agenzia Sir, la Conferenza episcopale australiana e la Conferenza dei religiosi hanno istituito un gruppo consultivo che avrà un “ruolo cruciale” in questa drammatica vicenda.

I compiti del gruppo consultivo

In un comunicato, l’arcivescovo Denis Hart, presidente della Conferenza episcopale australiana, spiega che il nuovo “Implementation Advisory Group” avrà il compito di monitorare la risposta alle conclusioni e alle raccomandazioni della “Commissione reale”, che ha lavorato a livello istituzionale sugli abusi sessuali su minori, e alle raccomandazioni del “Consiglio verità, giustizia e guarigione”, che ha guidato l’impegno della Chiesa su questo fronte. È “necessario”, aggiunge il presule, lavorare “insieme per identificare le lacune che ci sono state e monitorare i progressi compiuti fino ad oggi in tutte le aree di riforma per la Chiesa in Australia in risposta alla crisi”.
 

04 maggio 2018, 18:29