Versione Beta

Cerca

VaticanNews
Frà Giacomo Dalla Torre nuovo Gran Maestro dell'Ordine di Malta Frà Giacomo Dalla Torre nuovo Gran Maestro dell'Ordine di Malta  (ANSA)

Ordine di Malta: fra’ Giacomo Dalla Torre eletto Gran Maestro

Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto è stato eletto 80° Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta. Il Consiglio Compito di Stato, l’organismo elettivo composto da 54 membri in rappresentanza di tutto l’Ordine, si è riunito questa mattina a Roma nella Villa Magistrale, sede istituzionale dell’Ordine di Malta

Eletto il 29 aprile 2017 al vertice dell’Ordine di Malta, fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto assume ora la carica a vita di Gran Maestro. Secondo quanto riferito dall’Ufficio comunicazioni del Sovrano Ordine di Malta, “Papa Francesco è stato informato tramite lettera del risultato della votazione. Successivamente - riporta l'Agenzia Sir - l’elezione è stata comunicata a tutti i Gran Priorati, i Sotto Priorati e le Associazioni nazionali dell’Ordine, alle proprie rappresentanze diplomatiche nel mondo e a quelle dei 107 Stati con i quali il Sovrano Ordine di Malta intrattiene relazioni diplomatiche”. Il neo eletto presterà giuramento davanti al delegato speciale del Papa presso il Sovrano Ordine di Malta, l’arcivescovo Angelo Becciu, ed ai membri del Consiglio Compito di Stato domani mattina nella chiesa di Santa Maria in Aventino.

Il Gran Maestro in linea con la riforma dell’Ordine

“Il Gran Maestro – riferisce ancora l’Ufficio comunicazioni – ha riaffermato la propria volontà di proseguire il lavoro per la riforma della Costituzione dell’Ordine di Malta avviata nel 2017, per adeguarla al notevole sviluppo che l’Ordine ha vissuto negli ultimi decenni. Promulgati nel 1961, la Carta Costituzionale ed il Codice dell’Ordine sono stati parzialmente riformati nel 1997”.

Presenza dell’Ordine nel mondo

Attualmente presente in 120 Paesi del mondo con oltre 2.000 progetti in campo medico-sociale, l’Ordine di Malta conta oltre 120.000 tra volontari e personale medico. Il primo impegno ufficiale del Gran Maestro sarà di presiedere il 60° pellegrinaggio internazionale dell’Ordine di Malta a Lourdes, che si terrà dal 4 all’8 maggio prossimi. Ogni anno oltre 7.000 membri e volontari provenienti da tutto il mondo partecipano al pellegrinaggio, prendendosi cura di circa 1.500 pellegrini malati e disabili. Secondo la Costituzione dell’Ordine, il Gran Maestro è eletto a vita. Quale Sovrano e Superiore religioso deve dedicarsi pienamente all’incremento delle opere dell’Ordine ed essere d’esempio per tutti i membri nell’osservanza religiosa. (Agenzia Sir)

02 maggio 2018, 14:51