Versione Beta

Cerca

Vatican News
Bratislava, capitale della Slovacchia Bratislava, capitale della Slovacchia 

Il presidente dell'episcopato slovacco scrive alla Corte di Giustizia Ue

Dura lettera di Mons. Stanislav Zvolenský, Arcivescovo metropolita di Bratislava e Presidente della Conferenza Episcopale Slovacca, alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea sul Caso Coman C-673/16

“Riconoscere qualsiasi unione tra persone dello stesso sessso come matrimonio è un degrado della natura, un degrado dell'unicità del matrimonio.” Questi gli argomenti di Mons. Stanislav Zvolenský, Arcivescovo metropolita di Bratislava e Presidente della Conferenza Episcopale Slovacca, nella lettera al Presidente della Corte di Giustizia dell’Unione Europea sul Caso Coman C-673/16. 

Il Caso Coman

La vicenda riguarda il riconoscimento giuridico da parte di uno stato membro dell' UE dell'unione tra due persone dello stesso sesso: un cittadino romeno e uno statunitense.       
Quest'ultimo dichiara di poter godere del diritto di soggiorno in Romania sulla base del “matrimonio” contratto in Belgio. La Corte di Giustizia dell'Unione Europea si pronuncerà sul caso il 5 giugno prossimo.

27 maggio 2018, 10:55