Versione Beta

Cerca

Vatican News

#GiovanniXXIII: il docuweb per seguire il ritorno a casa

Ventuno video clip, una al giorno, accompagneranno su Vatican News, e sui suoi canali social, la peregrinatio delle spoglie di Papa Roncalli a Bergamo e Sotto il Monte,. Daranno voce alla devozione popolare per il Santo Papa del Concilio, con audio e foto d’archivio, aneddoti e testimonianze, dal cardinal Angelo Comastri all’attore Carlo Verdone fino a Marco Roncalli, pronipote del Pontefice

Alessandro Di Bussolo - Città del Vaticano

Un nuovo modo di raccoltare la peregrinatio di Giovanni XXIII, secondo Papa dopo Pio X le cui spoglie usciranno dal Vaticano per essere venerate nella terra delle sue radici. A fianco del Papa del Concilio, e negli occhi di chi lo accoglie in preghiera, con 21 video clip, una al giorno dal 21 maggio al 10 giugno, pubblicate sul nuovo sito informativo della Santa Sede, Vatican News. E' il progetto del docuweb #GIOVANNIXXIII, ideato dal Dicastero per la Comunicazione del Vaticano, prodotto da Vatican Media in collaborazione con Officina della Comunicazione, Fondazione Giovanni XXIII e L’ Eco di Bergamo,  e presentato stamattina con una conferenza stampa in Filmoteca Vaticana.

Far conoscere #GiovanniXXIII nel mondo digitale

L’ obiettivo dell’iniziativa, ha chiarito l' assessore della Segreteria per la Comunicazione monsignor Dario Edoardo Viganò, è di favorire la conoscenza del Papa del Concilio nell’ambiente digitale contemporaneo attraverso video pillole con piglio giornalistico pubblicate in una specifica rubrica. posizionata nell' home page, e condivisa anche mediante i canali social di Vatican News, seguendo l’hashtag #GiovanniXXIII. Piccoli racconti, ha spiegato Nicola Salvi di Officina della Comunicazione, che ha coordinato la produzione, "basati su audio e foto di archivio, riprese inedite in Vaticano e a Sotto il Monte", e su aneddoti e testimonianze. "Ogni puntata crea l'attesa per quella del giorno dopo, sul modello Netflix". Le video pillole sono incentrate sulla devozione popolare nei confronti di Papa Roncalli, e ripercorrono alcuni passaggi chiave della sua vita e del suo pontificato, seguendo il percorso della peregrinatio.

Dalla venerazione in San Pietro all'attesa dei bergamaschi

La serie, con il contributo di A35 Brebemi e in partnership con Ubi Banca, si apre il 21 maggio con tre video clip di avvicinamento incentrate sul tema della venerazione del Santo nella Basilica di San Pietro e sull’attesa a Bergamo e Sotto il Monte. In questa prima fase sono coinvolti il cardinale Angelo Comastri, vicario generale del Papa per la Città del Vaticano, che ricorda come le prime a lasciare le grotte vaticane sono state le spoglie di Pio X Papa Sarto, per una peregrinatio a Venezia, regnante proprio Giovanni XXIII; il vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi; il segretario generale della diocesi bergamasca, monsignor Giulio Dellavite. Monsignor Viganò ha presentato il video girato nel carcere di Bergamo, prima tappa toccata dalle spoglie di San Giovanni XXIII il 24 maggio, dopo l'arrivo a Bergamo, con le testimonianze di alcune persone detenute. Tra i protagonisti anche il rabbino capo di Roma, Riccardo di Segni, sul particolare rapporto con la comunità ebraica; l’attore Carlo Verdone, presente in Piazza durante il celebre ‘discorso della luna’; lo storico Marco Roncalli, pronipote del pontefice, sull’ultima vacanza estiva dell’allora patriarca di Venezia prima dell’elezione al soglio pontificio.

Ceresoli: l’ attesa per abbracciare il nostro Papa

Il contributo di A35 Brebemi e Ubi Banca

Alla presentazione del progetto #Giovanni XXIII e della copertura mediatica della peregrinatio era presente anche Francesco Bettoni, presidente dell' A35 Brebemi, detta l'autostrada dei due Papi perchè unisce la Brescia di Paolo VI con Bergamo di Giovanni XXIII e la Milano dell'arcivescovo Montini.  Contribuiamo ad progetto, ha detto Bettoni "che valorizza il nostro territorio grazie a due figure nate qui e che hanno segnato così profondamente e positivamente la storia del secolo scorso. Con questi video, milioni di fedeli potranno avvicinarsi non solo alla vita e alle opere di Papa Giovanni XXIII ma anche scoprire alcuni luoghi della formazione e della fede cari ai due Papi, come il Santuario di Santa Maria del Fonte a Caravaggio (per Papa Roncalli) e l’Istituto Salesiano San Bernardino a Chiari (per Papa Paolo VI), situati proprio lungo il percorso della A35 Brebemi”. Vincenzo Algeri, responsabile area di Ubi comunità, ha sottolineato che il sostegno al progetto è in continuità con altre iniziative per la conservazione e digitalizzazione di documenti legati a San Giovanni XXIII, "perchè le radici della nostra banca sono nel bergamasco".

Bettoni: Caravaggio, santuario così caro a Roncalli

Il programma della peregrinatio, da Bergamo a Sotto il Monte

Il direttore dell'Eco di Bergamo Alberto Ceresoli, ha presentato il programma che il quotidiano della diocesi seguirà passo passo, con 4-6 pagine ogni giorno e Bergamo Tv coprirà con dirette negli eventi principali. Il giornale distribuirà la versione cartacea del Pdf interattivo che su Vatican News permetterà di seguire giorno per giorno, evento per evento, la paregrinatio. Cliccando su una data, ha sottolineato Massimiliano Menichetti, coordinatore del Centro Editoriale Multimediale di Vatican News, un link porta alla video clip del giorno e si entra in un progetto esclusivo ed unico nel suo genere. La diocesi di Bergamo si prepara ad accogliere l’urna con il corpo di San Giovanni XXIII dal 24 maggio al 10 giugno 2018. Il tema è dato da una sua frase: “Si incomincia dalla terra dove sono nato e poi si prosegue fino al cielo”. Diciotto giorni che permetteranno a tutti i bergamaschi, e non solo, di poter venerare e pregare il Santo, che torna a Bergamo nel 60esimo anniversario dell'elezione a Pontefice (avvenuta il 28 ottobre 1958). Le prime giornate, quelle in Bergamo, saranno caratterizzate da alcuni eventi simbolici e significativi, mentre a Sotto il Monte prevarrà la venerazione dei pellegrini. Già 2000 volontari si sono resi disponibili per assisterli.

Algeri: per la memoria del Papa bergamasco

A Bergamo dal 24 al 27 maggio, prima tappa il carcere

Il programma della peregrinatio è molto intenso. Giovedì 24 maggio l'urna con le spoglie del Santo arriverà a Bergamo nel pomeriggio e nel centro città riceverà l’accoglienza delle istituzioni e dei cittadini. L' emittente diocesana Bergamo Tv ha previsto una trasmissione in diretta dalle 15 alle 22, visibile in streaming anche su Vatican News. Giovanni XXIII raggiungerà quindi il carcere di Via Gleno per ricordare il gesto del Papa buono quando per la prima volta nella storia un Papa faceva visita a un carcere e a Regina Caeli disse:“Ho messo i miei occhi nei vostri occhi, ho messo il mio cuore accanto al vostro cuore”. Le reliquie saranno traslate poi nel seminario a lui dedicato e di cui ne ha seguito personalmente la costruzione, nel 50mo anniversario della sua inaugurazione. Alle ore 21, l’urna sarà solennemente accolta in cattedrale, giungendo in corteo portata dai sacerdoti della diocesi.

Dal 25 maggio la venerazione nella cattedrale di Bergamo

Venerdì 25 i pellegrini potranno venerare il Santo in cattedrale. Alle 20.30 saranno protagonisti i giovani con una veglia. Per tutta la giornata una “maratona musicale” di alunni del conservatorio cittadino Gaetano Donizetti, sosterrà il clima di preghiera. Nel pomeriggio di sabato 26 saranno celebrate in cattedrale le ordinazioni sacerdotali, che Bergamo Tv e Vatican News trasmetteranno in diretta. La venerazione sarà quindi possibile dalle 8 alle 14 e dalle 20 alle 22. Domenica 27 è prevista la solenne celebrazione con il vescovo dove gli invitati d’onore saranno i poveri e i protagonisti delle periferie esistenziali. Anche questo evento sarà in diretta su Bergamo Tv e su Vatican News. Al termine della Messa il Santo raggiungerà il nuovo ospedale a lui dedicato, ricordando la storica visita ai malati dell’ospedale Bambino Gesù e l’indimenticabile “carezza del Papa” sotto la luna della giornata di apertura del Concilio Vaticano II.

Dalla Madonna della Cornabusa al convento di Baccanello

Da qui nel pomeriggio l’urna raggiungerà il santuario della Madonna della Cornabusa in Valle Imagna, a cui era particolarmente devoto. Nell’agosto 1958 - pochi mesi prima del conclave - ha presieduto da cardinale patriarca il 50mo dell’incoronazione della Madonna, ricordando che nel 1908 vi aveva partecipato da giovane sacerdote. Ulteriore tappa sarà il convento francescano di Baccanello (Calusco). Alle 20 dalla chiesa di Carvico (dove aveva ricevuto la cresima) partirà una fiaccolata animata dai ragazzi cresimandi e cresimati quest’anno, per giungere a Sotto il Monte verso le 21.30.

A Sotto il Monte, nel santuario che porta il suo nome

L'urna con le spoglie del Papa santo verrà collocato nella chiesa di Nostra Signora della Pace nel santuario che porta il suo nome, dove rimarrà fino a domenica 10 giugno. Ogni giorno della “Peregrinatio” verrà caratterizzato da un tema creando un percorso spirituale con il coinvolgimento di alcuni settori della vita ecclesiale e sociale. A Sotto il Monte le iniziative di particolare rilievo saranno la processione diocesana del Corpus Domini nella sera di giovedì 31 maggio presieduta dal vescovo di Bergamo, venerdì 1 giugno il cardinale Re incontrerà le associazioni laicali, sabato 2 giugno il patriarca di Venezia mons. Moraglia, successore di Roncalli, celebrerà per le famiglie, domenica 3 giugno, nel 55mo anniversario della morte di Papa Giovanni XXIII l’arcivescovo Delpini metropolita di Milano presiederà una concelebrazione con tutti i vescovi della Lombardia, la sera giovedì 7 giugno con il cardinale Scola saranno invitati i sindaci, il mondo politico e sociale, del lavoro e dei sindacati. Sabato 9 giugno il cardinale Parolin, segretario di Stato, presiederà la solenne celebrazione conclusiva.

Già 50 mila prenotazioni per la venerazione a Sotto in Monte

Per la venerazione a Sotto il Monte è richiesta la prenotazione, possibile anche on-line, verificando l’ora libera per evitare code. Ai pellegrini verrà offerto inoltre un percorso tematico attraverso i luoghi significativi di Sotto il Monte seguendo alcune parole di Papa Giovanni XXIII. La prenotazione è obbligatoria per i gruppi (tramite il sito o telefonicamente). Si consiglia la prenotazione anche alle famiglie vista la grande affluenza che già è stata registrata. Già 50mila pellegrini si sono prenotati.

 

Calendario e celebrazioni della Peregrinatio

Stampa calendario, temi e celebrazioni

 

 

Ultimo aggiornamento 20/05/2018 ore 8.52

 

 

18 maggio 2018, 13:00