Versione Beta

Cerca

VaticanNews

"Ci ha fatto sperare", gli auguri dei detenuti a Papa Francesco

Con la Santa Pasqua si conclude “Il Vangelo dentro”, il progetto promosso dalla Segreteria per la Comunicazione r curato da Davide Dionisi. La rubrica ha visto protagonisti 12 ospiti della Casa di Reclusione di Rebibbia che, durante il periodo della Quaresima, hanno letto e commentato il Vangelo del giorno

Emanuela Campanile e Davide Dionisi - Città del Vaticano

"Il Vangelo dentro", la striscia quotidiana trasmessa da Radio Vaticana Italia, ha consentito ai ragazzi del carcere romano di esprimere le proprie emozioni e di raccontare "al mondo esterno" cosa rappresenta il quotidiano per chi è recluso. Con le riflessioni ispirate dal Vangelo del giorno e proposte dai detenuti, si è voluta dare agli ascoltatori la possibilità di "guardare oltre le sbarre” e superare - questa la grande speranza -  l'equivoco di identificare chi sconta la pena con l'errore che ha commesso. L’intervista al curatore dimostra che, non cedere a questo luogo comune, è possibile. 

Le parole dei detenuti per Francesco

Abbiamo raccolto una serie di voci sconosciute al mondo ma non al cuore di Dio e a quello di Papa Francesco che ha sempre dimostrato particolare attenzione per i reclusi. Con il suo pontificato, ha infatti introdotto nelle carceri il rito della Lavanda dei piedi che quest'anno ha compiuto alla Casa circondariale di Regina Coeli - Roma.

Gli auguri al Papa e le parole dei detenuti
01 aprile 2018, 10:40