Versione Beta

Cerca

Vatican News
 Il manifesto degli incontri di preghiera a Roma in preparazione al Sinodo sui giovani Il manifesto degli incontri di preghiera a Roma in preparazione al Sinodo sui giovani 

A Roma, dieci incontri mensili di preghiera dei giovani seguendo Maria

Pregare per il prossimo Sinodo sui giovani e la GMG di Panama: questo l'invito rivolto a ragazzi e ragazze di Roma dalla Comunità Shalom. Gli incontri nella Basilica di Santa Maria Maggiore. Sabato 17 febbraio il secondo appuntamento

Adriana Masotti e Bianca Fraccalvieri - Città del Vaticano

Una serie di appuntamenti di preghiera in cui protagonisti sono i giovani: è l’iniziativa proposta dalla Comunità Cattolica Shalom, insieme ad altri movimenti e associazioni ecclesiali, e sostenuta dal Dicastero vaticano per i Laici, la Famiglia e la Vita per un cammino di preparazione al Sinodo dei vescovi sulla realtà giovanile e la Chiesa che si terrà ad ottobre e anche in vista della prossima Giornata mondiale dei giovani a Panama dal 22 al 27 gennaio 2019.

Il 17 febbraio il secondo incontro di preghiera

Gli incontri hanno cadenza mensile e si svolgono nella basilica di Santa Maria Maggiore, a Roma. Saranno dieci in tutto e prevedono momenti di preghiera, catechesi, testimonianze e adorazione del Santissimo Sacramento.
Il secondo appuntamento si terrà domani, sabato 17 febbraio, con la presenza del cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei Vescovi.

La preghiera dei giovani per il Sinodo sulle orme di Maria

“Quello di cui il Sinodo dei Vescovi ha bisogno è un cammino orante, un cammino di preghiera”, ha detto il cardinale Stanislaw Rylko, arciprete della basilica romana invitando alla partecipazione i giovani dei vari movimenti e comunità. Obiettivo degli incontri è l’accompagnamento di ragazzi e ragazze nel desiderio di seguire Maria, modello nel suo essere discepola di Cristo e portatrice della Parola.
La scelta della basilica mariana ha preso spunto dall’esempio di Papa Francesco, che prima e dopo ogni viaggio apostolico si reca a Santa Maria Maggiore e si ferma a pregare dinanzi all'icona della Salus Popoli Romani, lasciando in omaggio alla Vergine un mazzo di fiori.

L'iniziativa di Shalom con il sostegno di altre realtà giovanili

L'iniziativa nata all'interno della nostra Comunità  - spiega Sara Ferretti di Shalom - intende anche rafforzare l'unità tra le tante realtà giovanili ecclesiali, come movimenti e associazioni, ma anche la pastorale per i giovani nelle diverse parrocchie, e così camminare insieme verso il Sinodo e la GMG. La proposta è stata accolta con entusiasmo - prosegue - e ad ogni incontro abbiamo la collaborazione di un gruppo diverso. Sara Ferretti sottolinea poi la struttura di ogni incontro che è improntata ad offrire ai partecipanti un'opportunità di dialogo e di condivisione.

Ascolta l'intervista di Bianca Fraccalvieri a Sara Ferretti
16 febbraio 2018, 15:10