Versione Beta

Cerca

VaticanNews
La protesta davanti alle chiese La protesta davanti alle chiese  (AFP or licensors)

Congo: violenta repressione delle manifestazioni. Arrestati 10 preti

E’ di 6 morti, oltre 70 feriti e 115 persone arrestate il bilancio delle proteste di ieri contro il Presidente della Repubblica Democratica del Congo, Joseph Kabila

Elvira Ragosta - Città del Vaticano

In una nota la nunziatura apostolica in Repubblica Democratica del Congo riferisce che l’intervento della polizia, ha interessato anche alcune chiese in varie parti del Paese. Secondo l’agenzia Fides 10 preti e due suore sono stati arrestati e uno è rimasto ferito. A Goma la manifestazione è stata repressa dalla polizia. Nel Sud Kivu l'esercito ha soffocato sul nascere la protesta impedendo alla gente di radunarsi. Nel Kasai, i militari hanno circondato le chiese e nella cattedrale di Mbuji-Mayi, hanno interrotto la Messa impedendo la consacrazione dell'Eucarestia.

Tra i 6 morti accertati, la figlia di un dirigente della polizia, che è morta proteggendo alcune bambine quando i militari hanno iniziato a sparare nella parrocchia di Saint Kizito a Kinshasa.

Ieri, all’Angelus a Lima in Perù, l’appello del Papa “per evitare ogni forma di violenza e cercare soluzioni a favore del bene comune”.

Secondo Anna Bono, ex docente di Storia e istituzioni dell’Africa, la soluzione, che però sembra ardua al momento, è che il Presidente Kabila accetti di rispettare la Costituzione e di rinunciare a ricandidarsi per la terza volta. 

Ascolta l'intervista ad Anna Bono
22 gennaio 2018, 13:34