Versione Beta

Cerca

Vatican News
Il presepe e l'albero in Piazza San Pietro Il presepe e l'albero in Piazza San Pietro  (AFP or licensors)

All’Angelus del Papa, torna la Benedizione dei Bambinelli

Il Centro oratori romani organizza l'iniziativa in Piazza San Pietro: 2.500 i bambini attesi

Giada Aquilino – Città del Vaticano

Saranno almeno 2.500 i bambini degli oratori romani che domenica si ritroveranno in Piazza San Pietro, quando Papa Francesco all’Angelus impartirà l’ormai tradizionale Benedizione dei Bambinelli. Una mattinata di preghiera, festa e testimonianza nell’imminenza del Natale, un vero e proprio evento che da decenni raduna migliaia di bambini, accompagnati da genitori, animatori e sacerdoti, per prepararsi insieme alle festività. Il tema scelto per questa edizione è “C’è un posto per te”, perché “il mistero del Natale ci richiama proprio a fare posto” agli altri, spiega David Lo Bascio, presidente del Centro oratori romani (Cor) che da molti anni organizza la manifestazione per conto della Diocesi di Roma.

Negli oratori, l’accoglienza si fa carne
Gli oratori sono luoghi in cui “l’accoglienza si fa carne, perché le tante difficoltà che viviamo nelle relazioni con gli altri i bambini e i ragazzi le sanno superare in maniera naturale”; sono luoghi “in cui si sperimenta l’amore verso gli altri e la scoperta di un Dio che cerca e trova posto nel cuore di ciascuno”, aggiunge Lo Bascio.

Proprio alla Benedizione dello scorso anno, il Pontefice esortò a chiedere “a Gesù Bambino di aiutarci tutti ad amare Dio e il prossimo”. Un evento, quello della terza domenica d’Avvento in Piazza San Pietro, che vuole essere “un segno”, spiega il presidente del Cor, in quanto “questo tempo ha bisogno di segni più che di parole: il Papa ce lo insegna quotidianamente e - aggiunge - ogni volta ci stupisce attraverso un gesto che comunica un’esperienza”.

Per i bambini non esistono barriere
In una società multietnica come quella romana, l’oratorio è una realtà “in cui le differenze si annullano”: per i bambini non esistono “barriere”, spiega ancora David Lo Bascio.

Il programma
L’appuntamento è allora domenica mattina, già a partire dalle ore 8:30, per partecipare alla Messa delle 10:00 in Basilica vaticana presieduta dal cardinale Angelo Comastri. I ragazzi degli oratori si sposteranno poi in Piazza San Pietro, accompagnati da mons. Gianrico Ruzza, vescovo ausiliare per il Settore centro e segretario generale del Vicariato di Roma, che sarà con loro all’Angelus e rivolgerà un saluto ai presenti. La benedizione delle statuine del Bambinello da parte del Papa concluderà l’appuntamento.

Ascolta e scarica l'intervista a David Lo Bascio
12 dicembre 2017, 12:37